Salento e Basilicata

Un itinerario facile, che ogni appassionato di cicloturismo dovrebbe compiere, per scoprire davvero il “tacco d’Italia”.

Partenza dai Sassi di Matera e tour nel Parco delle Chiese Rupestri.
Si proseguirà verso il territorio pugliese, pedalando attraverso l’altopiano delle Murge (un territorio che racchiude una stupefacente varietà di paesaggi: grotte, santuari, fortificazioni di difesa, chiese e insediamenti rupestri, piccoli borghi e grandi città).

Arrivo e soggiorno in Valle d’Itria, zona caratterizzata da una vegetazione rigogliosa ricca di uliveti, coltivati nel territorio delle masserie, piccole fortezze costruite in pietra locale.
Le coste sono contraddistinte da lunghe spiagge di sabbia, dune e riserve naturali protette. Ci sono tracce dell’antica civiltà dei Messapi, insediamenti rupestri, i castelli e gli imperdibili trulli, realizzati con tecniche a secco.

Negli ultimi giorni, si prosegue verso sud nel Salento, terra di Sole, mare e vento.
La natura domina quando si arriva in questa terra sospesa tra due mari.
Nelle città e nei paesi dell’entroterra si possono ancora vedere le espressioni del barocco leccese, dei Messapi e la Grecìa salentina.
La lingua, i canti e le feste popolari sono ancora ricche della cultura della Magna Grecia.

Luoghi

Matera
Murgia
Valle d’Itria
Salento

8 giorni/7 notti
280 km
Facile

Leave a Comment